Chiudere

Comprare un cavallo adatto a tutte le discipline

  • Da
  • Pubblicato il 27 agosto 2018
  • 527
  • 5
Condividere

Gli Anglo-sassoni lo hanno battezzato "all rounder". In Italia si tratta di un cavallo capace di lavorare in parecchie discipline, polivalente,agile e con spirito aperto,conciliante, curioso, che non ha paura di niente e non si rifiuta al lavoro adattandosi (quasi) a tutte le situazioni. Offrendo le sue molteplici capacità puo' fare la felicità dei cavalieri che desiderano vivere con le loro cavalcature una relazione completa, integrando discipline come il salto ostacoli a un livello medio,le passeggiate, il cross-country, il dressage... Sotto un aspetto ordinario, questo tipo di cavallo possiede grandi capacità di adattamento. La qual cosa permette di avere un compagno d'eccezione a lungo termine.

Polivalenza

Comprare un cavallo polivalente non é poi cosi' semplice. Questo tipo di cavallo é assai raro, perché deve essere capace di adattarsi a molte discipline. Bisogna quindi fare un test sulle sue qualità di adattamento e non focalizzarsi su un aspetto singolo.Tutto cio' al fine di assicurare il vostro piacere e il suo. Evidentemente deve essere capace di obbedire alle tre andature, senza ribellarsi. Deve avere un buon fisico ed essere soprattuto pronto a tutte le sollecitazioni del suo cavaliere.Il suo temperamento deve essere mite,conciliante,pronto a impegnarsi e facile nella convivenza;deve obbedire agli ordini con piacere, e quindi essere facile all'addestramento. Ad esempio non deve esitare a saltare piccoli ostacoli, deve amare le passeggiate e non rifiutarsi a una eventuale richiesta del suo cavaliere, non aver paura della strada, sentirsi in sicurezza senza reagire al passaggio di macchine o altri motori o presenze varie che possono incrociare la sua strada.

Osservazione e "feeling"

Il cavallo polivalente saprà essere in simbiosi ("un tutt'uno") con il suo cavaliereDal punto di vista cure, dovrà accettare facilmente gli allenatori, sottomettersi alle cure veterinarie o osteopatiche, senza ostilità... In breve, deve essere cooperante.Prima di fare la vostra scelta, osservatelo montato da un altro cavaliere e poi provatelo voi stessi. Quello che puo' non funzionare con un cavaliere, puo' funzionare con voi.Il"feeling" deve svilupparsi naturalmente tra il cavallo e voi. In seguito, provatelo...Montatelo con oggetti insoliti, come una plastica o una coperta in mano, dei bastoni o altri oggetti che potrebbero  o non, farlo reagire. Se si trova a suo agio con queste variazioni visuali  o oggetti trasportati, sarà un buon segno per quel che riguarda la sua capacità di adattamento alle novità.

Come maneggiare il cavallo

Toccatelo in scuderia. Il cavallo polivalente deve sentirsi a suo agio fisicamente con voi. Carezzatelo, strigliatelo,toccate laa coda, la spina dorsale la groppa, il ventre, i piedi.... senza che lui provi a darvi un colpo!  Valutate le sue reazioni. La fiducia deve instaurarsi, lui deve lasciarsi fare e voi dovete poter maneggiarlo senza preoccupazione.  Non deve dare l'impressione di proteggere il suo territorio e mettervi in pericolo fisicamente.  Deve accettare facilmente di essere preso in mano, deve venire verso di voi naturalmente quando é al prato e accettare la vostra presenza se é in un box. Passeggiatelo con la longhina, deve camminare tranquillamente al vostro fianco, senza tentare di scappare  Il cavallo pluri-disciplinare possiede un comportamento docile e simpatico che vi procurerà molto piacere e delle belle sensazioni durante la vostra esperienza  insieme.

RODI vi consigli

  • Il cavallo polivalente é il piu' difficile da acquisire, perché raro e prezioso, siate dunque pronti a investire sufficientemente in tempo e denaro al fine di trovare il buon compagno per voi. E che siate felici insieme!
  • Deve saper fare un po' di tutto, e bene. Una volta stabilita una relazione totale con il suo cavaliere, quest'ultimo lo terrà con se per sempre.

Comprare un cavallo versatile

Avete trovato questo articolo interessante?

Commentari

Dovreste essere connessi per poter commentare questo articolo.

Non ancora membro? Creare un account

equirodi

A proposito dell'autore

EQUIRODI